ROCKaFE – la storia

 

ROCKaFE è una manifestazione musicale nata a Ferrara, a Malborghetto di Boara per la precisione, nel 1993 ispirandosi alla trasmissione televisiva di Don Gelmini (Rock Cafè) ed acquisendo nel tempo, oltre che un nome proprio, un’identità ben precisa che l’ha fatta conoscere ed apprezzare ben oltre i confini cittadini. Siamo cresciuti insieme anno dopo anno fino ad arrivare a dieci giorni di musica live ed una quarantina di gruppi partecipanti in ogni edizione, selezionati da centinaia di demo provenienti da tutta Italia (da ricordare la totale gratuità di iscrizione al concorso). Ci siamo poi dati una forma più regolare e riconosciuta costituendoci nell’associazione senza fini di lucro “Comitato S.Maurelio-ROCKaFE” che ha nei suoi impegni statutari la promozione di eventi culturali, aggregativi, di sostegno a progetti di solidarietà, di attività volte alla valorizzazione del territorio.

 

In questi anni abbiamo collaborato con il Comune di Ferrara, di cui abbiamo il patrocinio, con il ROXY BAR di Red Ronnie, con il Ferrara Buskers Festival, con l’Associazione ROCK NO WAR, con le emittenti radiofoniche R. BRUNO, TAM TAM Network e LATTEMIELE, RETE ALFA, nonché con l’emittente televisiva locale TELESTENSE.

 

La manifestazione è totalmente senza fini di lucro e ogni servizio è curato da volontari; parte del ricavato va inoltre, come stabilito da regolamento statutario, a sostegno di progetti di solidarietà sia locali che in varie parti del mondo. Abbiamo collaborato negli anni con la Comunità d’accoglienza per malati terminali di AIDS “S.Chiara” di Padova, con l’Associazione “Sprofondo” operante a Sarajevo, con P. Kizito Sesana ed “Amani” nel loro progetto di sostegno delle popolazioni Nuba in Sudafrica, con l’associazione ferrarese di medici operante in Ecuador, “Amici della Fundation Tierra Nueva O.N.L.U.S.”, con la  comunità locale “PAPA GIOVANNI XXIII” di Don Oreste Benzi  che abbiamo avuto come nostro ospite in una toccante serata, con l’associazione di volontariato internazionale I.B.O. che ha la sede nazionale nella nostra città, con l’associazione CALIMERO che svolge, grazie alle prestazioni gratuite e volontarie di circa 50 persone, attività ludiche, ricreative, di socializzazione o assistenziali a favore di ragazzi portatori di handicap psico-fisico grave, con l’associazione di volontariato “CLUB INTEGRIAMOCI O.N.L.U.S.” che opera nel settore del recupero e del difficile reinserimento sociale di ex pazienti affetti da problemi psichici, vedendo impegnate al suo interno persone direttamente coinvolte in esperienze di disagio mentale, con il progetto di DON ROBERTO SIBANI “Le case della pastorale dei bambini” a Parauapebas in Brasile). La finestra di solidarietà dell’edizione 2007 vede individuati due progetti: uno a livello nazionale facente riferimento all’Associazione IBO Italia ed uno a livello locale rivolto all’Associazione Viale K. Nel 2008 abbiamo sostenuto l’associazione “Mateando”, nel 2009 “Nuovi orizzonti ONLUS” e nel 2010 l’associazione “Giulia” di Ferrara riuscendo a devolvere 4000 € a sostegno del loro progetto di aiuto psico-oncologico pediatrico.

Nel 2011 si sono attuati una collaborazione ed un sostegno all’associazione “ADO” onlus che opera a Ferrara, gestendo un centro di orientamento per famiglie di malati oncologici.

Nel 2012 siamo arrivati a devolvere più di 7000 euro al Comune di Bondeno come segno di solidarietà ed aiuto alla ricostruzione dopo i devastanti eventi sismici che hanno colpito la nostra provincia. Nel 2014 abbiamo avuto un arricchente incontro con l’associazione “Dalla terra alla luna ONLUS” di Ferrara, gruppo spontaneo di famiglie accomunate dalla presenza di un familiare affetto da autismo o da alterato sviluppo psicologico. E poi ancora collaborazioni con l’associazione “Lo Specchio”, con l’associazione “Casa e Lavoro” e con altre realtà di promozione umana e sociale.

 

ROCKaFE si svolge tradizionalmente a cavallo tra maggio e giugno in una caratteristica cornice (all’aperto, nel Parco della Fondazione Navarra opportunamente allestito), affiancato alla Sagra di San Maurelio a Malborghetto di Boara nell’immediata periferia di FERRARA. Lo spirito della manifestazione è in conclusione quello di unire musica (senza limiti di genere, dal rock al funk, dal crossover al soul, al jazz, all’hip hop,…), solidarietà, spazio per le band emergenti, momenti d’incontro per i giovani, concerti e concorso per brani di propria produzione.

 

Un’importante collaborazione è poi nata alcuni anni fa con AREA GIOVANI e SONIKA (due realtà legate al settore giovani del Comune di Ferrara), attivando un circuito parallelo di selezione dei gruppi, anche con esibizioni live, concretizzato in serate dedicate. Un’iniziativa questa che allarga il campo d’azione della manifestazione rafforzandone il principio ispiratore, quello cioè di dare spazio e stimolo creativo alle giovani band emergenti.

 

Nelle passate edizioni memorabili sono state le esibizioni di artisti importanti che hanno tenuto a battesimo le nuove proposte accompagnandole sul palco di ROCKaFE. Ricordiamo quella dei RIDILLO, degli STRIKE, ritornati alla grande sul palcoscenico ferrarese dopo aver conosciuto un notevole successo anche oltre confine, della P.F.M., gruppo che non ha bisogno di presentazioni e che ha dato alla manifestazione una visibilità ed un lustro a livello nazionale. E ancora gli ARTA PANCIU ROM BAND, musicisti rom rumeni con la partecipazione indimenticabile di CISCO, voce storica per quattordici anni dei Modena City Ramblers e lo spettacolo di PAOLO CEVOLI con i suoi esilaranti personaggi importati direttamente dalla trasmissione televisiva ZELIG. Poi ancora THOMAS CHEVAL, finalista a The Voice, l’indimenticabile concerto dei MEGANOIDI per la prima volta a Ferrara nel 2016 e tutte le centinaia di band che sono passate, alcune delle quali come meteore, tante altre invece che hanno proseguito a vario titolo nel variegato universo musicale.

 

Venticinque anni non sono facili da condensare in qualche riga, un caleidoscopio di volti, musiche, storie, strumenti, aneddoti, strette di mani e amicizie profonde… noi e chi ci ha accompagnato anche solo per un piccolo tratto di questo cammino, li conserviamo tutti nel nostro cuore. Ma questa è storia e noi pensiamo già al futuro…seguici!!!

Lo Staff di ROCKaFE